eventi da:

le pagine di Correre nel verde dedicate al rilancio delle notizie, dei comunicati stampa, delle informazioni che aziende, enti, società, onlus, media e comunicatori vogliono veicolare tramite il nostro gruppo editoriale.

 

PREMIAZIONE DI COMUNI RICICLONI 2004

10 anni di riciclaggio e buone pratiche in Italia

E DA QUEST’ANNO SI CONTANO ANCHE LE BATTERIE ESAUSTE

 

Roma, 7 luglio 2004 - ore 10.00

Centro Congressi Cavour, via Cavour, 50/a

 

3 MEDAGLIE D'ORO AI COMUNI RICICLONI DI BATTERIE ESAUSTE

“Comuni Ricicloni” compie 10 anni. Anni in cui Ë cresciuto il numero dei Comuni che hanno raggiunto e abbondantemente superato le percentuali di raccolta differenziata, definite dal Decreto Ronchi grazie ad esperienze sempre pi_ mature ed orientate ad una gestione integrata del complesso sistema dei rifiuti.

E per festeggiare il decimo compleanno di questa meritoria iniziativa di Legambiente anche il COBAT ha dato il suo contributo, entrando a far parte della giuria, che ha esaminato le modalità e le percentuali di raccolta differenziata raggiunte di oltre 1500 Comuni che hanno inviato i loro questionari compilati.

Da quest'anno per ottenere il riconoscimento di “comune riciclone” bisognerà fare attenzione anche alla raccolta delle batterie al piombo esauste!

Il Direttore Generale del COBAT, ing. Paolo Sormani, nella consegna delle tre medaglie d’oro ai tre Comuni vincitori per il nord, il centro ed il sud d’Italia, premierà le tre Amministrazioni Comunali – convenzionate o servite dal Consorzio - che nelle tre macro-aree si sono distinte per l’entità della raccolta pro-capite raggiunta relativamente al rifiuto costituito dalle batterie al piombo esauste.

Ai tre Comuni premiati, il COBAT intende riconoscere l’impegno manifestato nell’aver attivato presso i propri eco-centri comunali il servizio di raccolta per le batterie esauste prodotte dai cittadini “fai da te”, cioË da tutti coloro che provvedono in proprio alla sostituzione della batteria d’avviamento della loro automobile, macchina agricola, motociclo ecc.

L’attivazione di punti di conferimento per le batterie esauste nei centri urbani, infatti, rappresenta per il COBAT uno strumento essenziale per contrastare il fenomeno dell’abbandono alimentato dal “fai-da-te”; proprio l’assenza di punti di raccolta sufficientemente diffusi sul territorio, costituisce la principale causa dell’abbandono da parte di quei cittadini che, sostituendosi da soli la batteria, non si trovano nella condizione di disfarsi in modo semplice di questo rifiuto pericoloso.

Attualmente in Italia il 50% della popolazione vive in Comuni nei quali Ë presente il servizio di raccolta per le batterie esauste prodotte dai privati cittadini.

Solo nel 2003, presso questi oltre 2.400 Comuni, sono state raccolte pi_ di 8.000 tonnellate di batterie esauste, un risultato davvero significativo, che certamente non sarebbe stato possibile raggiungere senza l’impegno delle Amministrazioni Comunali che hanno responsabilmente scelto di attivare, per i propri cittadini, il servizio di raccolta per questa particolare tipologia di rifiuto pericoloso.

 

Programma del Convegno

10.00 Saluti di benvenuto. Introduzione.

LUCIA VENTURI (Segreteria nazionale Legambiente)

10.15 1994-2004. Dieci anni di riciclaggio in Italia

ROBERTO DELLA SETA (Presidente Legambiente)

MASSIMO FERLINI (Presidente Osservatorio nazionale sui rifiuti)

GIANFRANCO FAINA (Presidente Conai)

DANIELE FORTINI (Vice Presidente Federambiente)

GIULIO QUERCIOLI DESSENA (Presidente Fise Assoambiente)

DARIO ESPOSITO (Anci - Responsabile trattative Accordo quadro Anci-Conai)

ON. ALTERO MATTEOLI (Ministro dell'Ambiente e della tutela del territorio)

ON. ERMETE REALACCI (Presidente onorario Legambiente)

Moderatore: ANDREA POGGIO (Vice Direttore Legambiente)

11,30 Cerimonia di premiazione

Ufficio Stampa COBAT

HILL & KNOWLTON GAIA, Andrea Pietrarota

tel: +39 06/441640327 fax: +39 06/4404604 mobile: +39 335/5640825

e-mail: pietrarotaa@hkgaia.com

Correre nel verde punto it informazione arte ambiente e benessere!Correre nel verde punto com benessere e saluteCorrere nel verde punto net open sourceCorrere nel verde punto org associazionismo ed istituzioniViaggia anche sugli altri quattro siti di Correre nel verde. Tematiche diverse con l'obiettivo comune di informare e documentare in maniera corretta e libera. Sostieni la nostra indipendenza!