Corverde

'News on the net!'

Chi siamo

Informazioni

Registrazione

Redazione

Prendi le news gratis

Ambiente e Benessere

Arte e Cultura

Fatti ed Eventi

Sport e Spettacolo

Archivio

Ultime

Corverde

Ultime

Ambiente e Benessere

Arte e Cultura

Fatti ed Eventi

Sport e Spettacolo

Notizie di altre fonti

Archivio

Prendi le news gratis

Pubblicità

FAQ

Mail

Copyright 2004 Correre nel verde All Rights Reserved.

Efficienza energetica e qualità ambientale nelle strutture collettive: strumenti e opportunità

questo il tema "Spazio Professionisti" alla Settimana di vita collettiva - Fiera di Roma - 42^ edizione

Veniamo informati da Sevicol (www.sevicol.it) che durante la 42a edizione della mostra-convegno internazionale Settimana della vita collettiva in calendario alla Fiera di Roma dal 17 al 20 novembre 2006, Spazio Professionisti – la consueta area per la convegnistica rivolta ai professionisti e ai tecnici – ospiterà quattro giornate di seminari sul tema Efficienza energetica e qualità ambientale nelle strutture collettive: strumenti e opportunità.

La tematica, di grande interesse e attualità, coinvolge committenti pubblici e privati, progettisti, produttori, costruttori, gestori e utenti finali e si inserisce nell’ampio dibattito sull’edilizia sostenibile, riconosciuta ormai a tutti i livelli come necessaria e destinata a diventare a breve-medio termine la sola edilizia possibile. La progettazione di nuove strutture collettive o la riqualificazione di quelle esistenti secondo criteri di “sostenibilità”, oltre a contribuire alla risoluzione delle problematiche relative all’inquinamento e alla diminuzione delle risorse, può influire positivamente sul benessere psico-fisico di coloro che operano al loro interno o ne sono i fruitori. Per i committenti l’edilizia sostenibile rappresenta oggi una grande opportunità in quanto consente l’accesso a una serie di meccanismi premianti messi a punto da Unione europea, Stato, Regioni ed Enti Locali al fine di orientare il mercato immobiliare verso criteri di efficienza energetica e qualità ambientale che, in questa fase, si potrebbero definire ancora di “start up”: finanziamenti e contributi di vario tipo, convenzioni con istituti di credito e fondazioni bancarie, incentivi previsti da normative o da strumenti urbanistici a scala regionale e locale, ecc. Dal punto di vista dei gestori di strutture collettive, è innegabile che l’adozione di criteri di sostenibilità in fase di realizzazione o di ristrutturazione comporti già da subito un’evidente riduzione dei costi nei consumi di combustibili, acqua, ecc. Inoltre essa determina nel medio-lungo periodo sensibili diminuzioni nelle spese di manutenzione: aspetto questo di non poco conto se si considera che la manutenzione di un edificio lungo tutta la sua vita utile costa in media fino a 10 volte più del costo di costruzione. Nelle diverse giornate, l’attenzione si focalizzerà rispettivamente su strutture ricettive e comunitarie (venerdì 17), impianti sportivi e strutture per il tempo libero (domenica 19), strutture per l’istruzione e per i servizi (lunedì 20). Le giornate saranno organizzate in due sessioni di lavoro: quella d’apertura sarà affidata a relatori provenienti dal mondo accademico, della ricerca e della pubblica amministrazione, i quali inquadreranno la problematica dal punto di vista tecnico-scientifico ed istituzionale; seguirà una sessione a carattere più pragmatico nel corso della quale professionisti e manager di aziende del settore porteranno le loro esperienze e presenteranno alcune significative realizzazioni. Nella giornata di Sabato 18, presso il Centro Congressi della Fiera, si terrà il VII Convegno Nazionale degli Ingegneri ed Architetti Liberi Professionisti organizzato in collaborazione con l’Assoarchitetti. Quest’anno il convegno si rivolgerà anche ai committenti e ai gestori e sarà incentrato su “Il ruolo di committenti, tecnici e gestori  per una maggiore qualità energetico-ambientale delle strutture collettive”. I relatori faranno il punto su quelli che sono, per le diverse categorie interessate, compiti, opportunità e vantaggi derivanti dall’applicazione di criteri di sostenibilità nelle varie fasi del ciclo di vita di una struttura collettiva. È prevista inoltre la realizzazione di un apposito “Sportello Spazio Professionisti” presso il quale i partecipanti potranno formulare quesiti di varia natura inerenti le tematiche oggetto dei seminari e ricevere gratuitamente consulenze e pareri da parte di esperti del settore. All’interno dell’area Spazio Professionisti saranno presenti, in alcuni box allestiti all’uopo, rappresentanze di enti, organizzazioni ed aziende del settore con le quali i partecipanti potranno avviare un costruttivo contatto o confronto.

Tutti gli eventi si svolgono nel contesto della Settimana della vita collettiva, storica mostra convegno per strutture sociali, comunitarie e turistiche con grandi aree espositive, saloni specializzati e percorsi informativi coniugati ad un ricco calendario di convegni, seminari e workshop.

Pubblicità